Voluntary disclosure mini (Circolare Agenzia delle Entrate 13.6.2018 n. 12)

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n. 12 del 13.6.2018 che contiene i primi chiarimenti alla disciplina della c.d.”voluntary disclosure mini” prevista dall’art. 5-septies del DL 148/2017.
Il documento conferma che sono ammessi alla procedura i contribuenti (e i loro eredi) rientrati in Italia dopo essere stati fiscalmente residenti all’estero ed iscritti all’AIRE o che abbiano prestato la propria attività lavorativa in via continuativa in una zona di frontiera, anche se in seguito di nuovo frontalieri o residenti all’estero.
La procedura consente di regolarizzare le violazioni relative al quadro RW e quelle dichiarative:

  • connesse alle attività finanziarie e alle somme detenute nello stesso Stato estero in cui veniva prestato il lavoro dipendente o autonomo;
  • derivanti esclusivamente da quelle tipologie di reddito ovvero dalla vendita di immobili detenuti nel medesimo Stato estero in cui era stata prestata l’attività lavorativa.

La Circolare precisa che possono essere regolarizzate le somme derivanti dalla vendita di beni immobili posseduti nello Stato estero nel quale è stata prestata l’attività lavorativa in via continuativa, purché tali somme abbiano generato attività finanziarie detenute nel medesimo Stato estero non dichiarate nel quadro RW.
Pertanto, rimangono esclusi dall’ambito di applicazione della procedura gli immobili e, in generale, gli investimenti patrimoniali nonché le attività e le somme derivanti da redditi prodotti all’estero aventi natura diversa da quelli sopracitati.

Fonti e riferimenti:

  • art. 5-septies DL 16.10.2017 n. 148 (G.U. 16.10.2017 n. 242)
  • Provvedimento Agenzia delle Entrate 1.6.2018 n. 110482
  • Circolare Agenzia Entrate 13.6.2018 n. 12
  • Il Quotidiano del Commercialista del 14.6.2018 – ”Immobili esteri esclusi dalla voluntary disclosure mini” – Sanna S.
  • Il Sole – 24 Ore del 14.6.2018, p. 21 – ”La mini-voluntary apre le porte a chi è ritornato all’estero” – Piazza
  • Italia Oggi del 14.6.2018, p. 35 – ”Mini-voluntary, regole rigide” – Liburdi – Sironi

Lascia un commento