Testo finale della quarta Direttiva AML

Due anni dopo la proposta della Commissione europea, in data 20 Maggio 2015 il Parlamento europeo ha approvato il testo finale della quarta Direttiva AML (“the Fourth Anti Money Laundering Directive”).

Facendo proprie le raccomandazioni FATF e la proposta iniziale della Commissione europea, la quarta AMLD obbligherà gli Stati dell’Unione europea a conservare registri centralizzati di informazioni in merito ai “beneficiari effettivi” (“ultimate beneficial owners”) di società e altre entità legali quali ad esempio i trusts.

Gli Stati membri dell’Unione europea avranno due anni di tempo dalla data di adozione per recepire la “Fourth AMLD” nelle loro legislazioni nazionali.

Fare click qui per leggere il testo adottato

Lascia un commento