Soggetti residenti all’estero e IMU

Rispondendo ad un’interrogazione parlamentare in commissione Finanze alla Camera (a questo LINK il pdf con tutte le risposte della seduta del 23.04.2015), il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti ha spiegato che l’autonomia dei Comuni nella scelta delle assimilazioni all’abitazione principale non può essere reintrodotta, perché avrebbe bisogno di una modifica normativa con relativa copertura finanziaria.

Si segnala, a tal proposito, che in materia di IMU, ai sensi dell’art. 13 co. 2 del DL 201/2011, così come modificato dall’art. 9-bis co. 1 del DL 47/2014 (conv. L. 80/2014), a decorrere dall’anno 2015 è assimilata all’abitazione principale:

  • una sola unità immobiliare posseduta (a titolo di proprietà o di usufrutto) da cittadini italiani non residenti in Italia e iscritti all’AIRE, già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza,
  • ma a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso.

 

Lascia un commento