luxury bronze indoors still life

Sindaco socio al 70% di società con altro professionista incaricato della consulenza fiscale – Ineleggibilità (Cass. 10.10.2022 n. 29406)

La Corte di Cassazione, nella sentenza 10.10.2022 n. 29406, ha stabilito che è ineleggibile alla carica di sindaco e deve restituire quanto percepito per tale attività, il commercialista che sia socio al 70% della società semplice costituita con altro commercialista alla quale la società “controllata” affidi l’incarico di provvedere alla consulenza fiscale.Si ricorda che, secondo Cass. n. 9392/2015, l’indipendenza del controllore sarebbe messa in pericolo tutte le volte in cui egli possa attendersi dal rapporto di consulenza del suo associato un ritorno economico personale superiore a quello che gli derivi dall’incarico sindacale. Tuttavia, l’espressione “altri rapporti di natura patrimoniale che ne compromettano l’indipendenza”, nella sua indeterminatezza, affiderebbe al prudente apprezzamento del giudice di merito l’individuazione del criterio da seguire nella concreta fattispecie sottoposta al suo esame (oltre che la verifica della sussistenza in fatto dell’incompatibilità in base allo stesso criterio).Criterio che, nel caso di specie, sarebbe stato correttamente individuato nella percentuale spettante al sindaco (il 70%) dei compensi dell’attività di consulenza fiscale. Così facendo, peraltro, sembra emarginarsi il precedente criterio applicato da Cass. n. 9392/2015, e fondato sull’attesa, dal rapporto di consulenza dell’associato, di un ritorno economico personale superiore a quello che gli deriva dall’incarico sindacale.
Fonti e riferimenti:
– art. 2399 Codice Civile 16.3.1942 n. 262
– Scheda n. 1189.01 in Agg. 4/2017 – Meoli
– Cass. 10.10.2022 n. 29406
– Il Quotidiano del Commercialista del 11.10.2022 – ”La Cassazione estende l’ineleggibilità dei sindaci” – Meoli M.
– Il Quotidiano del Commercialista del 10.1.2022 – ”La delibera di nomina di sindaci ineleggibili è nulla” – Meoli M. 
– Il Quotidiano del Commercialista del 7.1.2021 – ”Nuove regole per l’incompatibilità dei sindaci” – De Angelis L.