RW e dossier titoli

La Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 12 del giorno 8.4.2016 (§ 14) sembra aver ha chiarito le modalità di compilazione del modulo RW per i dossier titoli. 

In un’ottica di semplificazione, l’Agenzia comunica che si dovranno indicare solo il valore iniziale e il valore finale del dossier (oltre, naturalmente, ai giorni di possesso), non rilevando le variazioni intervenute durante l’anno e, soprattutto, non rilevando la composizione del dossier; non occorre, quindi, compilare tanti righi del modulo quante sono le attività finanziarie ricomprese nel dossier. 
La circolare precisa, poi, che nel caso in cui le variazioni della composizione della relazione finanziaria siano riconducibili ad un apporto di capitale, il momento di avvenuta variazione dovrà essere considerato come discriminante temporale da cui far discendere un nuovo adempimento dichiarativo.

In questa circostanza, gli adempimenti dichiarativi previsti, seppur inerenti alla medesima relazione finanziaria, saranno duplici:

  • si dovrà indicare in un rigo il valore iniziale e il valore finale di detenzione immediatamente antecedente al momento dell’apporto;
  • in un nuovo rigo, successivamente, si dovrà indicare il valore iniziale di detenzione successivo al momento dell’apporto e il valore finale.

A tale scopo, e solo con riferimento al modello UNICO 2016, in via transitoria, il codice da utilizzare sarà il 14 “Altre attività estere di natura finanziaria”.

Fonti e riferimenti:

  • art. 4 DL 28.6.1990 n. 167 (G.U. 30.6.1990 n. 151)
  • art. 5 DL 28.6.1990 n. 167 (G.U. 30.6.1990 n. 151)
  • Circolare Agenzia Entrate 8.4.2016 n. 12
  • Il Quotidiano del Commercialista del 19.4.2016 – ”Dossier titoli indicati singolarmente in RW” – Sanna S.

Lascia un commento