Da diversi anni offriamo consulenza specialistica alle persone che rientrano in Italia o che si trasferiscono per la prima volta nel nostro Paese e collaboro con la community Gruppo Controesodo.

L’attuale normativa tributaria italiana, infatti, prevede due regimi fiscali di vantaggio per i lavoratori e per i docenti e ricercatori che trasferiscono la residenza nel nostro Paese:

  • l’agevolazione per i docenti e i ricercatori di cui all’art. 44 del DL 78/2010;
  • l’agevolazione per i lavoratori “impatriati” di cui all’art. 16 del D.lgs. 147/2015, commi 1 e 2, come da ultimo modificato dal DL 25 maggio 2021, n. 73 (in G.U. 25/05/2021, n.123), convertito con modificazioni dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106 (in SO n.25, relativo alla G.U. 24/07/2021, n.176).

Esistono inoltre agevolazioni dedicate:

  • agli sportivi professionisti (art. 16, comma 5quater TUIR);
  • ai “neo residenti” (art. 24bis TUIR) e
  • ai pensionati che trasferiscono la propria residenza fiscale nel Mezzogiorno (art. 24ter TUIR)

Tutte i regimi di imposizione agevolata sopra elencati presentano un prerequisito necessario comune: il trasferimento della propria residenza in Italia.

Potete trovare numerosi approfondimenti sulle varie tematiche inserendo, nel box di ricerca che segue, parole quali “impatriati”, “relocation” o “controesodo”.


Per qualsiasi altra necessità, potete prenotare un meeting conoscitivo online cliccando sul bottone che trovate qui sotto: