ODCEC Mi – Problemi PEC VD

L’ODCEC di Milano chiede una proroga di 15 giorni per la disclosure a causa dei problemi con la PEC

Concedere “un ulteriore termine di dilazione di 15 giorni rispetto all’attuale, fissato al 30 dicembre” per la voluntary disclosure in modo da “consentire a tutti di procedere con serenità agli invii via posta elettronica certificata (PEC), ovviando agli «ingorghi» informatici che si stanno verificando”.
La richiesta arriva dall’Ordine dei commercialisti di Milano.

In una nota l’ODCEC ha fatto sapere che, “con l’approssimarsi della scadenza per l’invio delle relazioni e della documentazione a corredo delle istanze di collaborazione volontaria, si sono registrati diversi e persistenti malfunzionamenti nella ricezione di tali pratiche agli indirizzi PEC dell’Agenzia delle Entrate a ciò dedicati: il messaggio di mancata consegna delle relazioni evidenzierebbe, nella maggior parte dei casi”, sottolinea la categoria, “alcuni limiti di capienza nelle caselle PEC dell’Agenzia”.

Una situazione, osservano i commercialisti del capoluogo lombardo, che genera “parecchie preoccupazioni tra i professionisti per il corretto e ordinato svolgimento di tale adempimento”, essenziale nello spirito delle disposizioni sulla collaborazione volontaria per il rimpatrio dei capitali.

Lascia un commento