Novità Patent Box

La manovra correttiva, approvata dal Consiglio dei Ministri, dovrebbe escludere i marchi dall’agevolazione fiscale del Patent box a partire dal 2017, allineando così il nostro Paese al regime degli altri Paesi che applicano queste forme di detassazione degli intangible (tra i quali Belgio, Francia, Gran Bretagna, Lussemburgo, Portogallo e Spagna). L’avv. Tomassini evidenzia che tale restrizione è stata posta, verosimilmente, per la paura di censure comunitarie sotto il profilo di indebiti aiuti di stato e di contrarietà alle raccomandazioni contenute nell’Action 5 del progetto BEPS dell’OCSE. Le istanze sui marchi presentate nel 2015 e nell’intero 2016 dovrebbero tuttavia restare valide per effetto della clausola di salvaguardia.

 

Fonti e riferimenti

  • art. 1 L. 23.12.2014 n. 190 (S.O. n. 99 G.U. 29.12.2014 n. 300)
  • Il Sole – 24 Ore del 15.4.2017, p. 11 – ”Patent box ad attrattività ridotta” – Tomassini

Lascia un commento