Modalità di compilazione del quadro RW – Attività finanziarie e patrimoniali detenute in Svizzera

A seguito dell’inclusione della Svizzera nella white list di cui al DM 4.9.96, non si deve applicare l’approccio look through per la compilazione del quadro RW nei casi in cui il contribuente detenga partecipazioni in società di diritto elvetico.
Con riferimento agli obblighi di monitoraggio previsti per i titolari effettivi degli investimenti, si applica quanto previsto dall’art. 1 co. 2 lett. pp) e dall’art. 20 del D.lgs. 231/2007 (art. 4 del DL 167/90, modificato dal D.lgs. 90/2017).
In particolare, il titolare effettivo, in caso di soggetti che non siano persone fisiche, coincide con la persona fisica o le persone fisiche cui, in ultima istanza, è attribuibile la proprietà diretta o indiretta dell’ente ovvero il relativo controllo.
Nel caso di partecipazione in una società di capitali, l’art. 20 co. 2 del D.lgs. 231/2007 specifica che:

  • costituisce indicazione di proprietà diretta la titolarità di una partecipazione superiore al 25% del capitale, detenuta da una persona fisica;
  • costituisce indicazione di proprietà indiretta la titolarità di una percentuale di partecipazioni superiore al 25% del capitale, posseduto per il tramite di società controllate, società fiduciarie o per interposta persona.

Fonti e riferimenti:

  • art. 4 DL 28.6.1990 n. 167 (G.U. 30.6.1990 n. 151)
  • Scheda n. 582.12 in Agg. 8-9/2018 – Odetto – Sanna
  • Il Quotidiano del Commercialista del 19.10.2018 – ”RW più semplice per le attività finanziarie in Svizzera– Sanna S.

Lascia un commento