Lavoratori frontalieri in Svizzera – Criteri di territorialità

Per effetto della mancata ratifica entro il 31.12.2022 dell’Accordo del 23.12.2020 tra Italia e Svizzera, il regime fiscale dei frontalieri italiani non viene modificato per il 2023. Pertanto:
– il reddito di lavoro dipendente rimane tassato esclusivamente in Svizzera (Stato dove l’attività lavorativa viene svolta);
– se, tuttavia, il frontaliere risiede in un Comune italiano che dista oltre 20 km dal confine, si applicano le regole ordinarie (tassazione concorrente in entrambi gli Stati), con spettanza per il lavoratore della franchigia di 7.500,00 euro ai fini della tassazione italiana.

Fonti e riferimenti:

– Accordo tra la Rep. Italiana e la Conf. Svizzera relativo all’imposizione dei lavoratori frontalieri

– Convenzione contro le doppie imposizioni Italia-Svizzera

– Il Quotidiano del Commercialista del 2.1.2023 – ”Nessuna imposta in Italia nel 2023 per i frontalieri italiani in Svizzera” – Odetto G.