eyeglasses on open book

Incentivi per il trasferimento di ricercatori e docenti – Attività svolta all’estero in favore di soggetto residente – Ammissibilità (risposta interpello Agenzia delle Entrate 27.4.2022 n. 222)

Con la risposta a interpello 27.4.2022 n. 222, l’Agenzia delle Entrate ha confermato che i 24 mesi di attività all’estero necessari per beneficiare della disciplina del rientro agevolato di docenti e ricercatori (art. 44 del DL 78/2010) non devono essere immediatamente antecedenti al periodo di rientro in Italia.
Inoltre, un’eventuale attività svolta all’estero in favore di un soggetto residente in Italia non osta alla possibilità di beneficiare del regime in parola, così come non ostano eventuali temporanei periodi di permanenza nel territorio dello Stato italiano.

Fonti e riferimenti

– art. 44 DL 31.5.2010 n. 78

– Risposta interpello Agenzia Entrate 27.4.2022 n. 222

– Il Quotidiano del Commercialista del 28.4.2022 – ”Disciplina agevolata per docenti e ricercatori anche con lavoro a distanza” – Redazione