Il Fisco «non crede» alla prestazione di servizi gratuiti

La notizia non è recente, ma in questo articolo mi sembra ben riassunta e rappresentata.

Come difendersi? Difficile, soprattutto nei confronti di chi – a differenza nostra – di norma è ben remunerato a prescindere dalle competenze e dai risultati … 

Nel dubbio, quest’anno emetterò fattura anche verso me stesso, chiaramente provvedendo poi a registrarla sia tra i ricavi sia tra i costi: è talmente assurdo da non poter che essere ritenuto corretto.

Lascia un commento