Holding estere – Scelta della localizzazione – Criteri

I fattori che di norma orientano la scelta verso holding estere sono rappresentati:

  • dalla maggiore “riservatezza” garantita da taluni ordinamenti;
  • dalla normativa fiscale favorevole prevista per alcuni redditi (es. capital gain per la cessione di partecipazioni in società immobiliari);
  • in talune situazioni, da un network di Convenzioni più esteso rispetto a quello italiano (e, in determinati casi, con disposizioni più favorevoli nelle singole Convenzioni);
  • dall’immagine nei confronti del mercato.

Per contro, la holding italiana risulta di più semplice gestione all’atto della sua liquidazione.

Fonte:
– Il Quotidiano del Commercialista del 19.11.2015 – ”Per la scelta della holding estera più fattori da valutare” – Vial – Pozzi

Lascia un commento