Devi avere paura, piccolina

Devi avere paura piccolina.A noi hanno raccontato di bambine che attraversano il bosco per andare dalla nonna e incontrano il lupo, che i bambini vengono lasciati nella foresta, che ci sono orchi che vogliono mangiarli, sorelle e streghe cattive che tentano di fare del male. Ma erano solo fiabe e non abbiamo avuto paura veramente. E gli orchi invece si sono moltiplicati, anche fra di noi. Tu piccolina, darei non una ma cento delle mie vite perché non ti fosse toccato, tu invece li hai visti davvero, tu hai visto che il diavolo esiste e fa tanto male e lo fa nella realtà, non solo nei racconti. E tu, sei così piccola e fragile, tu devi avere paura: ma non paura del male che ti possono fare – ci sono dieci, cento, mille e più papà come e più forti di me – e noi, lo sai, te lo ripeto spesso, alla fine vinciamo sempre. 
Devi avere paura di diventare come loro, devi temere di perdere quello spirito meraviglioso e misterioso che è la vita che ti ha creato e che hai dentro, il sorriso che hai quando giochi con una piccola giraffa di plastica che non vuole piegare il collo come vorresti, la felicità ingenua e autentica di comprare la caramella che chiedi da quando siamo usciti. 

Abbi timore del male che possono mettere nel tuo cuore e trasformarlo in energia e coraggio per fare del mondo quello che noi, ancora in attesa del lieto fine scritto nell’ultima pagina, non siamo stati capaci nemmeno di iniziare a immaginare.

Lascia un commento