Convenzione OCSE sull’assistenza amministrativa reciproca (Maat) – Emirati Arabi

Gli Emirati arabi uniti hanno firmato la Convenzione multilaterale sull’assistenza amministrativa reciproca in materia fiscale, il cosiddetto Maat (Multilateral convention on mutual administrative assistance in tax matters).

Il Maat è uno strumento per l’attuazione pratica della cooperazione fiscale internazionale, che – come evidenzia dall’Autore dell’articolo citato – prevede lo scambio di informazioni tra amministrazioni fiscali sia su richiesta che spontaneo, sia automatico in attuazione del c.d. CRS, ovvero l’accordo multilaterale sullo scambio automatico di informazioni che prevede uno standard mondiale sulle modalità di comunicazione dei dati dei conti correnti detenuti dai contribuenti esteri. Lo strumento prevede anche la possibilità di effettuare verifiche fiscali all’estero ovvero verifiche fiscali simultanee oltre che l’assistenza nella riscossione fiscale all’estero (a oggi quasi mai attuata).

Con l’adesione alla Convenzione multilaterale gli Emirati Arabi potranno adempiere il loro impegno a iniziare il primo scambio automatico di informazioni entro il 2018. In virtù di una specifica clausola di retroattività, nei casi in cui la giurisdizione dello Stato richiedente assistenza amministrativa ritenga sia stato commesso un illecito penale e anche fiscale lo scambio di informazioni potrà riguardare anche un periodo precedente l’entrata in vigore dell’accordo.

Fonti e riferimenti

  • Il Sole – 24 Ore del 22.4.2017, p. 12 – ”Emirati Arabi più trasparenti” – Vallefuoco V.

Lascia un commento