All’assalto del Real Estate italiano

Secondo i dati di Scenari Immobiliari gli investitori immobiliari stranieri hanno investito nel mattone italico circa 26,5 miliardi di euro. Di questi 10 miliardi erano quelli investiti dal 2000 al 2010, dal 2011 al 2016 sono stati 16,5. I Fondi sovrani medioorientali si sono concentrati sugli hotel di lusso della penisola, mentre al Qatar fanno capo gli hotel cinque stelle della Costa Smeralda. I gruppi americani hanno scelto di dedicarsi agli uffici e ai centri commerciali, con qualche escursione, negli ultimi tempi, nella logistica. Blackstone ha iniziato comprando la sede del Corriere della Sera a Milano, in via Solferino. Poi è passato al Palazzo delle Poste, in Cordusio, dove aprirà il primo negozio Starbucks in Italia. Il colosso americano Hines ha accumulato in poco più di due anni quasi un miliardo di euro di asset in Italia. La francese Axa ha rilevato alcuni asset del gruppo Humanitas, della famiglia Rocca, tra i quali l’ospedale di Rozzano e il nuovo campus, per 300 milioni di euro. Tra i potenziali new enter da segnalare il fondo Baupost e il fondo Apollo, rispettivamente con 400 e 200 milioni di euro.

Fonte:

AGgazette, n. 227-2018

 

Lascia un commento